Come trasferirsi in America – La guida di cui hai bisogno

Quante volte hai pensato “voglio andare a vivere in America”! Chi non l’ha pensato? Questo stato affascina chiunque per i suoi usi e costumi. Ma a questa domanda segue sempre un’altra, molto più delicata, “Come trasferirsi in America?“. Oggi il nostro obiettivo è quello di illustrarti i passi da seguire per trasferirti nella grande mela.

In quale città Americana trasferirsi?

La prima, e più importante cosa da sapere, è la città nella quale vorresti andare a vivere. Se hai già identificato dall’Italia il tuo futuro lavoro negli States oppure stai per essere trasferiti in America, la scelta della città non è un problema, in quanto combacerà con il luogo del tuo lavoro o , al massimo, poco distante da esso. In caso contrario è importante prendere in considerazione le caratteristiche delle città e degli stati nei quali vorrai trasferirci.

L’America è uno paese molto grande. Ogni città avrà caratteristiche diverse, sta a te decidere quali meglio si adattano alla tua vita.

Come si vive in America?

Senza pretese di esaustività, seguendo l’esperienza dei nostri esperti nel settore che hanno vissuto per diversi anni negli stati Uniti, possiamo dire che la vita negli USA è profondamente diversa dall’italia, tutto è più pratico e a misura d’uomo. Trasporti pubblici molto più efficenti e negozi ovunque. Lo standard per i supermercati è di essere aperti 24 ore su 24. Dalle strade, all’organizzazione dei quartieri, è pensata per rendere più facile e “pratica”
la vita delle persone.
Altra caratteristica importante degli USA fa riferimento al mix di culture presenti nel territorio Americano. Essendo uno stato molto grande con un passato caratterizzato da interazioni tra popoli, non è scontato che possa rivelarsi un luogo in cui poter scoprire un intero mondo fatto di persone, paesaggi e culture diverse.

Lavorare negli USA

La vita lavorativa è molto diversa dall’Italia, è vero! Qui siamo abituati ad un concetto di lavoro molto divero rispetto al territorio degli Stati Uniti. Solamente Milano è la città che si avvicina maggiormente alla logica Americana.

Vivere in America significa capire che le modalità di assunzione, lavoro e interazione nei luoghi di lavoro sono molto diverse dall’Italia. In America il focus è sulla produttività, crescita personale e sulla scalata sociale verso lavori sempre più remunerativi. C’è molto più dinamismo al livello lavorativo e un posto di lavoro viene cambiato in massimo 3/4 anni di solito (non è sempre così).

Tasse negli Stati Uniti

Le tasse sono in media più basse dell’Italia. Si stima che in media l’imposta federale sul reddito personale o sulle società (che comunque varia da stato a stato) sia dal 10 al 35%. Per ulteriori informazioni ti rimando a questo articolo molto approfondito sulle tasse in America.

Cosa serve per trasferirsi in America?Trasferirsi in America

Visti per trasferirsi in America

Ora entriamo nel vivo di cosa serve per trasferirsi negli Stati Uniti. Se il tuo obiettivo è quello di effettuare semplicemente un viaggio negli Stati Uniti allora le cose sono decisamente più facili. Facendo parte del “Visa Waiver Program” i cittadini Italiani possono viaggiare verso gli USA senza visto per un massimo di 90 giorni. Quello di cui avrai bisogno è solamente un passaporto, biglietto per tornare in Italia e di compilare il modulo ESTA online, dal costo di 14 dollari e compilabile fino a 3 giorni dalla partenza.

Se invece il tuo scopo è quello di immigrare verso gli USA dovrai richiedere un visto particolare.

Principali visti per trasferirsi in America

  • Visto B1,B2: destinati a visite di piacere, visite mediche o per lavoro;
  • Visto F: per studiare in qualsiasi istituto Americano o per frequentare corsi di lingua;
  • Corso M: per studi NON accademici;
  • J o Exchange Visa: destinato a chi partecipa a ricerche universitarie, campi di studio, stage a breve termine e retribuite da un ente privato o esterno NON americano.
  • H,L,O,P,Q: per lavoro determinato presso un datore di lavoro in America, che dovrà compilare una richiesta apposita prima dell’emissione del visto.
  • C1,D: per transitare sul territorio americano o per i membri via aereo o mare di esercito ecc
  • I: erogato per giornalisti, addetti stampa e per chi lavora per  qualche mezzo di comunicazione;
  • Il visto E è per chi svolge attività commerciali.
  • I visti di tipo A, G, NATO: diplomatici e funzionali di paesi stranieri (membri NATO).
  • K, V: per familiari di cittadini americani o familiari di residenti negli Stati Uniti. Per ottenere questi visti è necessario compilare una serie di moduli, presentare alcuni documenti e pagare una tassa di 400 euro in Italia.

Per richiedere questi visti visita sito del governo Americano e compilare il modulo DS-160.

Hai già queste informazioni e desideri solo conoscere come traslocare verso l’America? Cosa aspetti, nel box alla fine dell’articolo lascia la tua mail e la tua password e scarica la nostra guida per scegliere correttamente l’azienda di traslochi internazionali per il tuo trasloco verso gli USA!

Green card per vivere in America

Tutti la cercano, tutti la vogliono, la Green Cards Americana. Cosa è e come funziona?

E’ una carta che permette a chi la possiede di trasferirsi negli USA come residente e poter lavorare a tempo indeterminato senza essere in possesso di un visto.

Come riceverla?  Bisogna essere cittadini di un Paese ammesso al programma ed essere in possesso di un diploma superiore e bisogna aver lavorato 2 anni negli ultimi 5.

Dopo aver inserito le proprie informazioni nel portale del Diversity Visa Program nel periodo di iscrizione (di solito della durata di un mese) viene rilasciato un codice che darà la possibilità di essere sorteggiati. Se lo sarete potrete attivare le pratiche per avere la vostra Green Card!

NB: Ogni straniero negli USA è ben accetto se e solo se in possesso di un lavoro che gli permetta di non gravare sul governo degli Stati Uniti.

Come traslocare negli USA?

Hai deciso di trasferirti, hai trovato informazioni per i vari moduli richiesti dal governo Americano e ora hai deciso di traslocare negli USA?

In un precedente articolo ti abbiamo spiegato i documenti richiesti per traslocare in America e abbiamo descritto per filo e per segno come funziona la dogana americana. Ti invito a visitarlo per ottenere maggiori informazioni anche per quest’altro aspetto del tuo trasferimento negli USA. 

Vivere in America – Per concludere

Queste sono le principali informazioni da conoscere per andare a vivere negli USA. Per organizzare correttamente un trasloco verso questa destinazione è importante scegliere la realtà giusta che sappia assisterti e starti vicino durante tutte le fasi organizzative. Puoi capire chi fa al caso tuo scaricando l’ebook nel box qui sotto!

[Voti: 4    Media Voto: 5/5]

Scarica l'ebook gratuito "10 Errori da Evitare nella Scelta del Tuo Traslocatore Internazionale"

Scrivi un commento

Trasloco internazionale alle porte?
Scarica il nostro ebook per scegliere in modo efficace l'azienda di traslochi!

Condividi l'articolo sui tuoi Social

Grazie per aver condiviso questo articolo!
Seguici sui nostri social per rimanere aggiornato sul mondo Bliss!