Trasferirsi a Dubai, tutto quello che devi conoscere

Dubai è la capitale delle isole (in totale 7) che compongono gli Emirati Arabi Uniti. Il suo nome proviene dall’etimologia della parola “lucertola”.

La città si trova all’interno del deserto Arabico, buona parte del suo territorio è formata da dune, a differenza dei deserti rocciosi che sono presenti in altre aree del paese.

Quello che ha reso il trasferirsi a Dubai un sogno per qualsiasi persona è sicuramente la rapida crescita che ha subito a partire dagli anni ‘2000.  Nello specifico, il governo del paese ha deciso di diversificare gli investimenti in ambito economico, dal solo settore degli idrocarburi (che garantisce ancora il maggior numero di rendite al paese) ha deciso di investire molto anche sul turismo. Per questo motivo sono state create negli anni delle infrastrutture che fanno invidia ad ogni città del mondo, come ad esempio la Dubay City Tower, Burji Khalifa, l’isola delle palme ecc.

Inutile nascondere che oggi Dubai è anche una delle mete lavorative e di vita più appetibili, per lo meno per chi abita in Europa.

Se desideri trasferirti a Dubai sei quindi nel posto giusto, di seguito ti indicheremo tutto ciò che devi sapere per organizzare al meglio il tuo spostamento nella capitale dell’UAE.

Lavorare a Dubai, visti e documenti da ottenere

Cominciamo con una premessa. Sconsigliamo vivamente di andare a vivere a Dubai se NON si possiede già un contratto di lavoro. La vita nella città è piuttosto cara e le procedure di immigrazione stringenti, il rischio è di perdere molto tempo per non raggiungere nessun risultato. Il nostro consiglio è quello di cercare lavoro dal proprio paese e, una volta trovato sarà più facile il processo di immigrazione.

Infatti non è raro trovare aziende del territorio che decidano di svolgere per conto della persona selezionata tutte le procedure di immigrazione, così da alleviare il peso di questa attività all’interessato.

Bene, fatta la doverosa premessa, devi sapere che se desideri lavorare in questo paese devi innanzitutto conoscere i visti necessari per trasferirsi a Dubai.

Esistono diversi tipi di visti:

Visit Visa

Durata totale del visto è di 90 giorni. Il prerequisito è avere un’azienda, un hotel o una persona residente negli UAE che si faccia da garante per sponsorizzare il vostro ingresso nel paese.

Transit Visa

Utilizzato per viaggi di breve durata (96 ore massimo). Dal momento dell’emissione ha una validità di 14 giorni. Per ottenerlo è necessario presentare una prenotazione alberghiera confermata.

Visto lavoro a Dubai

Visto fondamentale per lavorare a Dubai. Per richiederlo è necessario:

  • Passaporto valido almeno fino a 6 mesi dopo il proprio ingresso a Dubai
  • Fototessera a colori
  • Possesso del visto di residenza e della Labour Card. Una tessera da sottoscrivere per tutti quei lavoratori stranieri in UAE, per ottenerla è necessario avere uno “sponsor”, ovvero un’azienda che vi abbia già messo sotto contratto nel paese di destinazione.

Se siete in proprio è necessario presentare una licenza commerciale. Per ulteriori informazioni sul visto di lavoro ti invitiamo ad andare sul sito dell’immigrazione preposto.

Trovare lavoro a Dubai, gli step da seguire

Primo requisito per trovare lavoro a Dubai è conoscere perfettamente la lingua inglese. Questo è l’unico, facile, mezzo per farci capire in maniera corretta dalle persone presenti sul posto di lavoro. Molto spesso è tutto ciò che ci serve per vivere bene in questa destinazione.

Secondo requisito per lavorare a Dubai è trovare un lavoro qualificato. Il costo della vita infatti è molto alto, avendo un lavoro qualificato avrai la possibilità di non incorrere in problemi economici e vivere molto bene.

Lavori ricercati a Dubailavorare a dubai

Sicuramente il ramo dell’economia: management, marketing, finance sono settori molto sviluppati. Professioni in questi ambiti sono sempre molto richieste.

Oltre a queste figure sono anche molto richiesti medici, ingegnieri e operatori turistici (per via del grande boom del turismo nel territorio).

Ecco dei portali nei quali puoi registrarti per trovare lavoro:

Quelli che ti ho indicato sono solo alcuni dei modi per trovare lavoro, sicuramente anche avere dei contatti sul territorio, oppure ricercare sul posto (cosa che sconsigliamo) possono essere delle alternative per chi lo ritenga necessario.

costo della vita a dubaiCosto della vita a Dubai

Non è tutto oro quel che luccica. O forse, proprio perché è oro, bisogna pagarlo bene…

Infatti Dubai da terra di promesse, col tempo ha inserito gradualmente degli aumenti ai diversi aspetti di vita della sua città.

Il real estate (immobili) è aumentato, ora sembra essersi stabilizzato. Anche per il costo riguardante la spesa alimentare i prezzi non sono poi così bassi. Infine anche sui trasporti si registra un aumento. Inoltre, altro dato da tenere in considerazione è l’introduzione dell’IVA a partire dal 1 gennaio 2018.

Considerando 1000 aed (moneta degli Emirati Arabi) equivalgono al cambio attuale a circa 230/240 euro, possiamo dire che il costo di un appartamento nelle zone più “In” (a volte anche solo camera con due letti) può costare intorno ai 33.000 euro l’anno.

Se ci si accontenta di zone più umili, si può arrivare anche a cifre intorno i 21/22.000 euro totali annui.

Costo utenze Dubai

Acqua ed elettricità possono costare mensilmente intorno ai 230/250 euro (sempre al cambio corrente).

Costo spesa 3 persone famiglia

Si aggira intorno ai 400/500 euro mensili.

Sicuramente penserai a cifre folli, completamente insostenibili per una persona che vive in Italia, tuttavia vanno rapportate agli stipendi che, per posizioni qualificati, sono anche molto competitivi.

Stipendi Dubai

Gli stipendi a Dubai variano in media da un minimo di 1200 euro a un massimo di 4000 euro. Essendo molto simile al modello americano, a Dubai non è raro trovare aziende che oltre allo stipendio garantiscano anche alloggio e vari benefits annessi (come rimborso spese).

Traslocare a Dubai

Ultimo punto da trattare per il tuo trasferimento a Dubai è quello relativo al trasloco. Essendo il trasloco internazionale a Dubai Extra-UE le operazioni necessitano di una pianificazione maggiore del previsto. Inoltre, in quanto Dubai, come tutti i paesi Arabi, hanno usi e costumi diversi, è necessario affidarsi a qualcuno che sappia esattamente come gestire le operazioni doganali nel territorio.

Se necessiti di maggiori informazioni su come scegliere l’azienda giusta per il tuo trasloco a Dubai, ti invito a scaricare il nostro contenuto gratuito qui sotto che ti spiega come fare.

Altrimenti se vuoi un preventivo di spesa per un trasloco per Dubai, puoi andare sulla nostra pagina apposita.

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Scrivi un commento

Condividi l'articolo sui tuoi Social

Grazie per aver condiviso questo articolo!
Seguici sui nostri social per rimanere aggiornato sul mondo Bliss!